ASSO VELA
 
RSS Feed
 
09/10/2010 PRESENTAZIONE MONTENEGRO

Parte lavventura di Montenegros Sail in unedizione della Barcolana che parla di ecologia e sostenibilit ambientale

IL PROGETTO
Sar il grande spettacolo delle vele di Trieste a fare da sfondo al debutto ufficiale di Montenegro's Sail, un progetto che porter per i prossimi anni nel Mediterraneo il payoff del Ministero del Turismo montenegrino "Wild Beauty". Nato dalla volont di un gruppo di imprenditori anche italiani che hanno creduto nelle potenzialit di questa giovane e dinamica Repubblica, Montenegro's Sail ha il proposito di far conoscere l'immenso giacimento di bellezze naturali locali e al contempo realizzare in Montenegro una serie di attivit utili ad accrescere la conoscenza ambientale e le tradizioni marinare.
Proclamatosi "Stato ecologico" fin dalla sua indipendenza nel 2006 il Montenegro punta molto sulle propria immagine di ambiente incontaminato per attirare flussi turistici crescenti. Terra affascinante e ricca di cultura dove l'asprezza dei monti si incontra con la profondit e l'azzurro del mare, per i navigatori (soprattutto adriatici) il Montenegro ha da sempre rappresentato la patria della marineria. Ed da questa spiccata vocazione verso il mondo della vela che prende le mosse Montenegro's Sail.
Un supermaxi di 24 metri con 20 atleti italiani e montenegrini a bordo, 750 metri quadri di vele, ma in particolare ospiti come il Ministro del Turismo del Montenegro Predrag Nenezić, il Ministro dei trasporti, della navigazione e della telecomunicazione Andrija Lompar e il Direttore Generale dell'Ente Turismo Saša Radović sono l'impressionante biglietto da visita con il quale il team si presenta a Trieste.
La presentazione ufficiale dell'imbarcazione alla presenza delle autorit montenegrine insieme al Sottosegretario del Ministero dell'Ambiente on. Roberto Menia, del Direttore Generale del Ministero dell'Ambiente Corrado Clini e dell'Assessore regionale all'Ambiente e Lavori pubblici Elio De Anna si svolta sabato 9 ottobre alle ore 12 presso lo stand del Ministero dell'Ambiente italiano, che con il Montenegro ha rapporti di cooperazione bilaterale che vanno dai cambiamenti climatici, allo sviluppo e al turismo sostenibile.

LA BARCA E L'EQUIPAGGIO
In occasione della Barcolana 2010 il timone dell'imbarcazione stato affidato al giovane talento triestino Stefano Cherin, 23enne con all'attivo un ricco palmares di medaglie sulle classi olimpiche. Accanto a lui, in qualit di tattico, l'esperto Gianfranco No e in pozzetto gli olimpionici Marco Bodini e Michele Zerial, che abbandoner momentaneamente la canoa per mettere la sua forza al servizio di Montenegro's Sail.
Puntare su un collettivo giovane ma di grande valore stata la prima sfida del nostro progetto ha dichiarato Riccardo Bonetti, team manager di Montenegro's Sail Ho trovato in questi ragazzi la voglia e l'entusiasmo di partecipare a una splendida impresa e credo che la freschezza e la passione dell'equipaggio di Montenegro's Sail rispecchi alla perfezione l'immagine dell'intero Montenegro.
Conclusa la Barcolana, l'imbarcazione far rotta dapprima verso Venezia, dove parteciper alla Veleziana, ospitando a bordo il sindaco di Cattaro, quindi rientrer in Montenegro. Qui comincer l'attivit di testimonial per una serie di progetti legati alla cultura e all'educazione ambientale e marittima.
L'attivit agonistica per il 2011 gi progettata e prevede la partecipazione di Montenegro's Sail a eventi velici di indubbio prestigio quali la Roma per Tutti, la Giraglia Rolex Cup, la Salento-Montenegro, la Palermo-Montecarlo e la Rolex Middle Sea Race.

Presentazione Montenegros Sail (clicca per ingrandire) Scambio bandiere italiana e montenegrina tra il Ministro Nenezić e il Sottosegretario Menia su Montenegro Wild Beauty (clicca per ingrandire)


Altre News
11/10/2010 FRATELLI GIACOMEL AUDI FA SUA LA BARCOLANA DI CATEGORIA
10/10/2010 MONTENEGRO WILD BEAUTY 9 ASSOLUTO ALLA BARCOLANA
09/10/2010 PRESENTAZIONE MONTENEGRO
07/10/2010 REPORT ISYBA SUL COMPARTO NAUTICO
07/10/2010 DUE NUOVI CONSIGLIERI NELLACM
 
  Copyright © 2005/2019 ASSO VELA | E-mail: info@assovela.it