ASSO VELA
 
RSS Feed
 
09/07/2010 A SETTEMBRE III EDIZIONE SULLA ROTTA D'IMPERIA

3-8 Settembre 2010
SULLA ROTTA D'IMPERIA
3 Raduno di imbarcazioni storiche
Le Grazie di Porto Venere

09/07/10 - Procedono a pieno ritmo i preparativi per il terzo raduno di imbarcazioni storiche promosso e organizzato dal Cantiere Valdettaro delle Grazie, e l'ormai tradizionale appuntamento che anticipa la manifestazione imperiese di Vele d'Epoca acquista una identit visiva.

nato, infatti, il logo che caratterizza l'evento grazziotto Sulla Rotta di Imperia, in programma presso il Cantiere Valdettaro il prossimo settembre, da venerd 3 a mercoled 8.
Una parte testuale compone il nome dell'evento per diventare parte integrante dello sviluppo grafico del marchio. Due vele si muovono dal "seno delle Grazie", rappresentato da due sinuosi segni grafici, e guidano l'evento verso Imperia, segnando il legame tra le due manifestazioni con la Regata di trasferimento che quest'anno si terr il giorno marted 7 settembre e che designer i vincitori dei premi messi in palio dal Cantiere Valdettaro.

Dal 4 al 6, la formula sportiva sar invece quella della competizione con regate a sfide dirette in tempo reale, che vedr imbarcazioni simili, una contro l'altra, aggiudicarsi il premio proposto come una scommessa dai comandanti delle due sfidanti. Lo spettacolo in acqua sar arricchito dalla partecipazione di una nutrita flotta di Gozzi a Vela Latina.

A terra, poi, grandi avvenimenti di interesse culturale suddivisi per aree tematiche ciascuna abbinata ad una nota cromatica.
Partiamo dalle mostre il cui progetto di allestimento, all'interno dei tre capannoni del Cantiere Valdettaro di 2000 mq di superficie, affidato a Revolution Crew in collaborazione con l'Arch. Paola Poletti e il coordinamento dell'Arch. Stefano Faggioni.

Per l'area tematica Arte e Artigianato, di colore arancione, il borgo delle Grazie racconter la sua storia con particolare attenzione alle professionalit distintive dei suoi abitanti ed alle eccellenze del settore: maestri d'ascia, calafati, attrezzatori, palombari e naviganti.
Artisti spezzini e altre firme di fama nazionale interpreteranno, ognuno con la propria tecnica, l'accordo tra l'ispirazione creativa e il mare; alla loro partecipazione si aggiunger l'esposizione della "Estemporanea di pittura" che ritrarr le barche e il borgo in festa da diversi angoli del territorio. Una zona sar poi dedicata all'approfondimento ed ospiter conferenze, briefing e proiezioni; ci saranno anche una mostra-mercato ed un'area rivolta all'antiquariato navale.

La sezione riservata alla Tradizione, invece, contraddistinta dal colore rosso, ospiter l'iniziativa "Benvenuti a bordo" che, in collaborazione con le imbarcazioni partecipanti, sar il modo pi suggestivo per far conoscere al pubblico l'affascinante mondo delle Signore del mare e scoprirne la storia.
La caratteristica "Sagra del Polpo", insieme con il tema Intrattenimento, qualificato da una tonalit di verde scuro, svilupper tra il Cantiere ed il borgo marinaro senza soluzione di continuit momenti di aggregazione con spettacoli, barbecue, concerto in banchina e scatti fotografici d'autore che fisseranno un ritratto inedito del raduno.
Ai pi piccini, invece, sar rivolta l'attivit ludico-didattica a bordo della Goletta Oloferne alla scoperta dei segreti per diventare autentici marinai. L'imbarcazione cadamotta Quinto Remo regaler, inoltre, ai piccoli il divertimento di trasformarsi in pirati per un giorno.

In questo contesto di rievocazione del mare e delle sue tradizioni, non poteva mancare l'aspetto religioso congiunto alla Festa Patronale di Nostra Signora delle Grazie che prevede, nella serata del sabato, la celebrazione della S. Messa e la processione.
Ultimo in ordine di citazione, ma non per questo meno importante, il tema dedicato al Territorio e Ambiente, cromaticamente evidenziato da un verde brillante, che rappresenta anzi una novit di rilievo nella preparazione di questa terza edizione: in primo piano, infatti, sar la questione ambientale legata all'occultamento nelle profondit marine di migliaia di fusti contenenti rifiuti tossici e nucleari. Il dibattito promosso dall'Historical Maritime Society vedr la presenza di esponenti tecnici e politici di primissimo piano, come il Sen. Alberto Maritati, uno tra i massimi esperti mondiali di questo tipo di problema e dell'On. Andrea Orlando, promotore di un'interpellanza parlamentare sull'argomento.
Il terzo raduno Sulla Rotta di Imperia sar anche l'occasione per celebrare gli eroi del mare delle Grazie con un'altra vera e propria festa, quella dedicata ai Palombari.

Il Cantiere Valdettaro, l'armatore Francesco Barthel e il giornalista spezzino Corrado Ricci sono ancora una volta alla guida dell'ingranaggio organizzativo e dell'ampia rete di soggetti che collaborano attivamente e con entusiasmo alla realizzazione della manifestazione.
Il III Raduno di imbarcazioni storiche Sulla Rotta di Imperia si svolge con il patrocinio di Comune di Porto Venere, Autorit Portuale della Spezia, Assonautica Nazionale e in collaborazione con: Associazione Italiana Vele d'Epoca, Associazione La Nave di Carta, Associazione Vele Storiche Viareggio, Compagnia Vele Latine della Spezia, Historical Maritime Society, Parco Nazionale delle Cinque Terre, Parco Naturale Regionale di Porto Venere, Porto Venere e Servizi Portuali Turistici, Pro Loco Le Grazie, Societ Sportiva Forza e Coraggio delle Grazie, Studio Faggioni Yacht Design.

Gli armatori che vogliono iscrivere le proprie imbarcazioni e partecipare all'edizione 2010 possono scaricare il modulo d'iscrizione dal sito www.valdettaro.it



Altre News
09/07/2010 LE ULTIME NEWS DELLA FEDERVELA
09/07/2010 DOLPHIN 81: FESTEGGIATO L'EQUIPAGGIO DI ECOVAL ONE
09/07/2010 A SETTEMBRE III EDIZIONE SULLA ROTTA D'IMPERIA
08/07/2010 EUROPEO ORC: DAY 2 PER REWIND ENERGY RESOURCES
08/07/2010 INTERVELA, DAY 2: VENTONE E ALTRE 3 REGATE
 
  Copyright © 2005/2018 ASSO VELA | E-mail: info@assovela.it