ASSO VELA
 
RSS Feed
 
25/10/2009 MINI-TRANSAT 6.50: PEDOTE CONCLUDE QUARTO DEI SERIE

MINI-TRANSAT 6.50: PEDOTE CONCLUDE QUARTO DEI SERIE
Miglior risultato italiano nella storia della regata

24 ottobre - Nel raggruppamento riservato agli scafi di serie, Giancarlo Pedote e il suo Prysmian concludono la seconda tappa quarti, alle spalle di Charlie Dalin, Francisco Lobato e Xavier Macaire. In cumulato, il portoghese Lobato vince la Transat 2009, forte di un importante vantaggio al termine della prima tappa. Quinto al termine della prima frazione, il fiorentino Pedote conclude quarto assoluto in classifica generale e ottiene il miglior risultato di sempre per gli italiani alla Transat 6.50.
In classe Proto, Andrea Caracci e il suo Speedy Maltese si sono presentati sulla linea d'arrivo all'alba di questa mattina, terminando la seconda tappa della Transat 2009 in 15ma posizione, dopo 20 giorni 18 ore 38 minuti e 45 secondi (per la precisione). Si insedia per il momento al 14mo posto della classifica generale provvisoria della categoria Prototipi ed il primo degli italiani in regata a completare il percorso. A causa di un'infiammazione all'occhio sinistro Caracci ha chiesto di essere sottoposto a controlli medici subito dopo l'arrivo.
Il secondo skipper italiano in classe Proto, Gaetano Mura su GRF 91, occupa la 25ma posizione e si trova a 355 miglia da Bahia.
Nelle prossime ore sono attesi all'arrivo: Luca del Zozzo (14mo all'ultimo rilevamento), Luca Tosi (16mo) e Daniela Klein, che chiude la flotta italiana in 20ma posizione a 132 miglia dall'arrivo. Riccardo Apolloni riuscito a disincagliare la sua imbarcazione con l'aiuto dei pescatori locali e si appresta a far rotta su Bahia.
(dal sito FIV)



Altre News
25/10/2009 H22: KIKKIO DI ALBERTO VALLI VINCE TAPPA DELLITALIA CUP
25/10/2009 SOLDINI E DAL IN QUINTA POSIZIONE VERSO LE AZZORRE
25/10/2009 MINI-TRANSAT 6.50: PEDOTE CONCLUDE QUARTO DEI SERIE
25/10/2009 PERRIS VINCE LE AUTUMN MATCH RACES DI BRINDISI
25/10/2009 60 BARCHE AL TROFEO DELLODIO SUL GARDA
 
  Copyright © 2005/2017 ASSO VELA | E-mail: info@assovela.it