ASSO VELA
 
RSS Feed
 
25/08/2009 IL TERZO GIORNO DI ALL IN ALL'EUROPEO MELGES 24 DI HYERES

Europeo Melges 24 terzo giorno - All in
Azione e reazione
Due prove, due storie

Giornata di ribaltoni, di quelli che ti fanno perdere l'orientamento, quella di oggi per All in, lo scafo armato dall'Amante Sailing Team per i colori dello Yacht Club Cortina d'Ampezzo. Ma anche giornata che mostra inequivocabilmente che la grinta fa parte di questo team. Oggi Hyres, che ospita il Campionato Europeo Melges 24, si svegliata sotto un cielo grigio che non faceva ben sperare. Le previsioni meteo poi, mai matematiche, minacciavano da ieri pioggia e grandine. Niente di tutto questo per fortuna, solo un vento ballerino che ha messo a dura prova il talento dei tattici. La prima prova di giornata, la sesta dall'inizio del Campionato che assegna il titolo continentale, stata caratterizzata da un deciso giro di vento sulla destra del campo di regata e un percorso di cinque lati con arrivo in bolina per un totale di 10 miglia. Alla partenza l'aria soffia intorno ai 10 nodi e All in, portato per la prima stagione da Pietro Sibello del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle, parte non bene. Per tutta la durata della prova sar un continuo cercare di recuperare ma, come in tutte le cose che sin dall'inizio si mostrano sfavorevoli, non c' modo di invertire la tendenza. A tagliare la linea d'arrivo in prima posizione Pilot Italia che di ribaltoni in questi giorni ha mostrato di intendersene. Dietro sempre il Campione del mondo e Campione italiano in carica Uka Uka Racing che torna in testa alla classifica generale, mentre il bronzo lo guadagna Paikea, la barca slovena che fino a ieri sera occupava la 35 posizione. Altro ribaltone lo mette a segno Alina che chiude al 61 posto poi scartato grazie ai perfetti piazzamenti dei giorni scorsi. E poi c' la seconda regata dove si scrive un'altra storia, ma proprio diversa. All in parte da manuale, guadagna quasi subito la testa della corsa e fino a poche centinaia di metri dall'arrivo per gli avversari c' solo da inseguire. E gli avversari sono i campioni del mondo che riescono ad approfittare di una piccola sbavatura per tagliare primi il traguardo. All in segue, poi Nico Celon su Fantastica e No woman no cry, un armo tedesco. "Siamo contenti oggi soprattutto della nostra capacit di reazione - dice il tattico di All in Stefano Bistec Orlandi. Dopo la prova andata male avremmo potuto perdere la concentrazione, invece, siamo partiti benissimo e abbiamo condotto per quasi tutta la regata. Per essere una prova perfetta mancava davvero poco". Della stessa opinione anche l'azzurro di 49er Sibello che aggiunge: "Mi dispiace perch avremmo potuto scartare la prima di oggi se ieri non avessimo fatto OCS. oggi che abbiamo regatato veramente male, ieri invece siamo riusciti a rimontare". Poi con il solito sorriso conclude: "Prima o poi una prova la dovremo vincere. D'accordo gli altri sono Uka Uka ma... Riusciremo a stare davanti tutta la regata". Dopo 7 prove ed uno scarto Uka Uka (quasi) matematicamente campione d'Europa, seguito da Alina che riscatta la giornata di oggi con un quinto posto nella seconda prova e Fantastica di Celon, il pi regolare della flotta dopo gli inarrivabili Bressani & Co. All in in settima posizione, subito dietro a Joe Fly timonata dall'altro atleta olimpico Gabrio Zandon. Domani altre prove e venerd la giornata di chiusura.

Ufficio stampa All in
Paola Viani
www.amantesailingteam.it

All in duella con Uka Uka (clicca per ingrandire)


Altre News
25/08/2009 CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO DI VELA D'ALTURA - DAY 2
25/08/2009 CAMPIONATO ITALIANO CLASSE SNIPE: POGGI-VANNI AL COMANDO
25/08/2009 IL TERZO GIORNO DI ALL IN ALL'EUROPEO MELGES 24 DI HYERES
25/08/2009 CAMPIONATO ITALIANO VELA D'ALTURA: OTTIMO AVVIO DI KRYOS
25/08/2009 TRE SETTIMANE ALLA PARTENZA DELLA VELEZIANA
 
  Copyright © 2005/2017 ASSO VELA | E-mail: info@assovela.it