ASSO VELA
 
RSS Feed
 
11/08/2009 ROLEX FASTNET RACE: ALL'INSEGUIMENTO DI LEOPARD

ALL'INSEGUIMENTO DI LEOPARD

11 agosto 2009

Primo a doppiare lo scoglio del Fastnet

Alle 00:26 GMT di questa mattina il supermaxi di 100 piedi ICAP Leopard di Mike Slade stato il primo yacht della Rolex Fastnet Race 2009 a doppiare lo scoglio del Fastnet al largo della costa sud occidentale dell'Irlanda. Con una brezza da ovest di 10-15 nodi, il Farr 80 Beau Geste di Karl Kwok passato intorno alle 04:44 GMT, seguito dal leader IRC in tempo compensato nella Classe SZ, lo Judel-Vrolijk 72 Ran 2 di Niklas Zennstrm alle 05:08 GMT. Alle loro spalle c'era un drappello di barche guidato dai primi due IMOCA 60, Sam Davies e Sidney Gavignet su Artemis Ocean Racing con equipaggio completo, dieci minuti prima di BT IMOCA 60 di Seb Josse, condotto da due soli velisti.

I pronostici del 'quando arriveranno?' sono iniziati questo pomeriggio nella soleggiata Sutton Harbour, nuovo punto di arrivo della Rolex Fastnet Race a Plymouth.

Sebbene la vittoria in tempo reale per il super-maxi di 100 piedi ICAP Leopard di Mike Slade possa sembrare ovvia, il nuovissimo 80 piedi di Hong Kong Beau Geste di Karl Kwok si sta avvicinando al leader. Alle 03:00 GMT di stamattina, Beau Geste si trovava 35 miglia alle spalle di Leopard e alle 14:00GMT aveva ridotto lo svantaggio a sole 24 miglia. Nel corso della tarda mattinata e del primo pomeriggio, le barche pi piccole periodicamente hanno registrato velocit di tre nodi superiori rispetto ai leader.

Secondo Steve Hayles, veterano di regate intorno al mondo e navigatore a bordo di Ran 2 di Niklas Zennstrm, ci dovuto al fatto che le barche dietro a ICAP Leopard hanno navigato con vento pi fresco da nord ovest. "Questa brezza entrata da dietro, sopraggiungendo dallo scoglio del Fastnet, per cui per Leopard il timing non stato dei migliori. Un po' di sfortuna. Navighiamo pi stretti con un vento pi sostenuto. Ma, onestamente, stiamo soffrendo quanto loro, con i due STP65 al nostro inseguimento. Comunque siamo felici del nostro lavoro. Da poco abbiamo smesso di perdere terreno."

Secondo Hayles il vento ruoter verso nord e caler nelle prossime 6-10 ore. "La brezza sicuramente scender a meno di 10 nodi. Doppieremo Bishops Rock intorno alle 18:00 GMT. Stando al routing, dovremmo coprire le ultime 90 miglia del percorso in 9 ore, ma secondo me ne impiegheremo 14." Quindi arrivo a Plymouth per il breakfast. Indipendentemente dal finale lento, Hayles tacitamente sicuro che Ran 2 vincer in tempo compensato in IRC, categoria della quale ora al comando.

La classifica degli IMOCA 60 ancora tutta da farsi. BT IMOCA 60 naviga a circa 22 miglia da Beau Geste. Nonostante sia condotto da un equipaggio a due, questo pomeriggio stato superato da Artemis Ocean Racing con equipaggio completo. I primi IMOCA 60 dovrebbero raggiungere il traguardo domani a met mattinata.

Da ieri il ciclo del vento ha cambiato fase; nella tratta del percorso da Land's End allo scoglio del Fastnet, ieri le barche pi veloci si sono dirette a nord sperando in un salto di vento che le avrebbe sospinte a ovest; oggi il grosso della flotta si diretto a ovest, in attesa di uno shift verso nord. Alcune delle barche che si sono dirette al largo hanno seguito un approccio molto insolito portandosi a ovest delle Isole Scilly, che solitamente vengono passate sul loro lato orientale seguendo una rotta pi breve. Alcuni yacht si sono spinti cos a ovest che gli equipaggi pi veloci che rientravano dal Fastent li vedevano sopraggiungere dalla direzione opposta. "Stamattina ne abbiamo visti parecchi. Sono sorpreso di vederne cos tanti - una rotta molto aggressiva per quelle barche," ha dichiarato Hayles.

Una delle barche che si diretta a ovest Initiatives Saveurs-Novedia Group di Tanguy de LaMotte, nuovo leader nei Classe 40. Secondo Liz Wardley, velista oceanica della Papua Nuova Guinea a bordo di Initiatives Saveurs-Novedia Group, il suo equipaggio stato costretto a buttarsi cos a ovest a causa della direzione del vento. "Abbiamo avuto un grande lift a dritta, pi di quanto previsto e quindi abbiamo dovuto attendere per un grosso salto di vento prima di poter virare. Quindi, s siamo finiti parecchio a ovest." Verso mezzogiorno Initiatives Saveurs-Novedia Group han finalmente virato nuovamente verso nord.

"Speriamo che il vento ci sollevi ancora un po', in modo da poter doppiare il Fastnet con una virata, siamo bassi di 10 gradi," ha aggiunto Wardley, aggiungendo che intorno alle 15:30 GMT avevamo 16-17 nodi di vento da ovest e la brezza aumentava man mano che si spostavano verso nord.

Pi indietro, Katie Miller e Hannah Jenner a bordo del Beneteau Figaro 2 Hot Socks di Miller, si stavano godendo le condizioni al largo di Land's End. Miller spera che il vento da sud ovest non aumenti, poich per ora non possono utilizzare il water ballast la cui pompa " semplicemente morta".

Miller e Jenner stanno riprendendo da una prima notte difficile, durante la quale hanno fatto due tentativi di ancoraggio in 45 metri d'acqua al largo di Portland Bill. Se gettare l'ancora stato un problema, tirarla su stata un'impresa ancora pi difficile e la manovra ha richiesto pi di 45 minuti. "Saremo delle donne muscolose ora del ritorno," ha commentato Miller, la quale ha aggiunto che la Rolex Fastnet Race si sta rivelando tanto difficile quanto la regata transatlantica in solitario che ha disputato di recente. "La regata talmente corta rispetto all'Atlantico che spingi sempre la barca al massimo e quindi dormi quasi meno rispetto a quando sei da solo."

Per la quanto riguarda la classifica in tempo compensato, nelle classi pi grandi cambiato poco da stamattina: Ran 2 detiene il comando in Classe SZ; La Floresta del Mar conduce in Classe Z, a tre quarti del tragitto verso lo scoglio del Fastnet, mentre Codiam prima in IRC 1, a met strada verso lo scoglio. L'HOD35 Malice di Mike Moxley ha assunto il comando nella Classe 2, nonostante il lungo salto a ovest; l'High Tension 36 Hephzibah di David Lees in testa alla Classe 3 e si trova 10 miglia a nord ovest delle Isole Scilly.

Secondo le ultime previsioni, la prima barca a raggiungere il traguardo sar ICAP Leopard, poco prima dell'alba di domani.

I progressi della flotta possono essere seguiti, grazie al sistema di tracking a bordo di tutte le barche in gara, sul sito http://fastnet.rorc.org/2009-fleet-tracking.html

LUNA ROSSA (clicca per ingrandire) - foto Carlo Borlenghi LUNA ROSSA (clicca per ingrandire) - foto Kurt Arrigo RAN doppia Fastnet Rock (clicca per ingrandire) - foto Kurt Arrigo


Altre News
12/08/2009 MONDIALE LASER RADIAL YOUTH
12/08/2009 EUROPEO 470 JUNIORES
11/08/2009 ROLEX FASTNET RACE: ALL'INSEGUIMENTO DI LEOPARD
10/08/2009 A PUNTA ALA TOPCAT WORLDS 2009
10/08/2009 ROLEX FASTNET RACE: VERSO LO SCOGLIO
 
  Copyright © 2005/2017 ASSO VELA | E-mail: info@assovela.it