ASSO VELA
 
RSS Feed
 
10/02/2009 UN GRANDE 2009 ALLA MARINA DI SCARLINO

UN GRANDE 2009 ALLA MARINA DI SCARLINO. INIZIA LINVERNALE DERIVE.
  • Pronto il calendario di eventi agonistici per un'altra stagione di grande vela alla Marina di Scarlino. Tra pochi mesi saranno completate anche le strutture a terra, con il centro commerciale e il Real Estate, per un'offerta sempre pi completa nell'eccellenza sportiva e turistica in un territorio e in un mare splendido come quello della Maremma Toscana. Per le derive, tre weekend dedicati alle classi Finn e Snipe, poi in successione grande match race, l'EuropaCup Laser, la Regata Arcipelago 650, i maestosi Swan45 e gli scattanti X35, classi olimpiche, il Mondiale X-41 oltre alle consuete veleggiate.

La Marina di Scarlino, 11 febbraio 2009 - Il Campionato delle derive solo l'anteprima di un'altra intensa stagione, in cui il Club Nautico presieduto da Guido Spadolini organizzer eventi in tutti i settori della vela agonistica. La validit della struttura della Marina di Scarlino, che consente di praticare vela di alto livello in tutti i mesi dell'anno, grazie alla logistica di un porto sicuro e alla presenza di un personale qualificato che lavora in sinergia con il Club Nautico, il cantiere Yacht Service e la Cruise Support, sar presto completata con la consegna della zona commerciale e del Real Estate, prevista per l'inizio dell'estate 2009. Il porto sar, quindi, sempre pi un centro dell'eccellenza turistica e sportiva immerso in una delle zone pi belle della Maremma Toscana, in cui praticare sport o vivere il mare con servizi e strutture di alto livello, tutte comprese nel bacino del porto turistico. La validit della struttura e le caratteristiche uniche del campo di regata maremmano tale che proprio qui saranno disputati a breve importanti raduni tecnici a livello nazionale.

Un bel Maestrale invernale sui 15-20 nodi ha accolto i velisti delle classi Finn e Snipe che hanno preso parte al primo dei tre weekend del Campionato Invernale per derive organizzato dal Club Nautico Scarlino. Sono state disputate due prove per ciascuna classe, agli ordini del Comitato di Regata diretto da Carlo Tosi, Filippo Soffici e Simone Gesi. Nel singolo olimpico Finn, i successi sono andati al pisano Simone Mancini e al marchigiano Paolo Cisbani, terzo posto per il fiorentino Lorenzo Marchetti. Nel doppio Snipe successo bis per il sanremese Enrico Solerio con Paolo Lambertenghi, davanti ai triestini Fantoni-Stella e Rochelli-Semec (equipaggio misto). Il Campionato Invernale derive prosegue nei weekend del 21-22 febbraio e del 7-8 marzo. Nei Finn scenderanno in acqua altri timonieri, tra cui il grossetano Piero Romeo, impegnato in questi giorni ad Auckland con il team Damiani Italia Challenge che sta ben figurando nelle Louis Vuitton Pacific Series.

La stagione del Club Nautico prevede, dopo l'Invernale derive, due weekend dedicati ai grandi monotipi d'altura, con la Spring Cup per gli Swan45 e gli X-35. Dal 27 al 30 marzo, un evento d'importanza continentale, l'EuropaCup della classe Laser, la deriva pi diffusa al mondo, che porter in Maremma circa 400 timonieri, suddivisi nelle classi Standard, Radial e la giovanile 4.7, con gran numero di tecnici e accompagnatori. Tale evento, che si avvale del supporto di Furiga Impianti, organizzato dal Club Nautico Scarlino, dal Gruppo Vela della Lega Navale Italiana di Follonica e dal Circolo Nautico Follonica. A inizio aprile un evento della classe Mini 650, la Arcipelago 650, che regater su una splendida rotta d'altura nel mare della Toscana, con partenza dalla Marina di Scarlino, Capraia, Giannutri e ritorno per circa 190 miglia. Tra i partecipanti a questa regata, che si disputa in doppio, anche il Dagad del velista maremmano Simone Gesi, supportato nella sua campagna in vista della MiniTransat anche dalla Marina di Scarlino. Nel weekend pasquale torna il Memorial Falck alla sua terza edizione, una quattro giorni dedicata ancora a Swan 45 e X-35. A fine aprile arriva la pi ambita delle classi olimpiche, la Star, che qui disputer il suo Campionato di Distretto che raduna gli equipaggi di Italia e Grecia. Tra maggio e giugno scenderanno nelle acque della Maremma due dei pi ambiti monotipi del momento, con armatori e velisti di assoluta eccellenza. I dettagli saranno annunciati a breve. Dopo la pausa estiva, in cui comunque saranno organizzati eventi per gli amanti del diporto, arriva a Scarlino (14-20 settembre) un altro Campionato del Mondo, quello degli X-41, organizzato dal pi importante circolo nazionale, lo Yacht Club Italiano, in collaborazione proprio con il Club Nautico Scarlino. Per il 12-13 settembre in programma un'importante regata nazionale della classe olimpica Finn, mentre il 26 e 27 sar la volta di una Nazionale Snipe.

Un capitolo a parte merita il match race, da anni di casa alla Marina di Scarlino grazie alle 6 imbarcazioni First 750 di propriet del Club e a un team collaudato nella gestione tecnica di questo tipo di regate. Nel corso del 2009 saranno disputati ben 8 match race, tra cui 2 internazionali di grado 3 e il Campionato Italiano Assoluto, che dal 22 al 25 settembre vedr i migliori specialisti italiani dell'uno contro uno, tra cui anche timonieri in orbita Coppa America, misurarsi per il titolo tricolore in duelli all'arma bianca.

Ufficio Stampa Club Nautico Scarlino
Tessa Wiechmann
www.clubnauticoscarlino.com

Finn in regata a Scarlino (clicca per ingrandire) - foto Taylor clicca per ingrandire


Altre News
10/02/2009 CAMOGLI NEGA IL DIRITTO ALL'ISTRUZIONE MARINARA
10/02/2009 L'AUDI MELGES 20 PER LA PRIMA VOLTA IN REGATA
10/02/2009 UN GRANDE 2009 ALLA MARINA DI SCARLINO
10/02/2009 NEWS DALLE VARIE FLOTTE DELLA CLASSE J 24
10/02/2009 LV PACIFIC SERIES: ITALIA CHALLENGE, UN POSTO TRA I GRANDI
 
  Copyright © 2005/2019 ASSO VELA | E-mail: info@assovela.it