ASSO VELA
 
RSS Feed
 
11/01/2021 COPPA AMERICA: UN VINCITORE GI C, GLI AC75....

COPPA AMERICA: Un vincitore gi c, gli AC75 I video delle uscite del 6 gennaio

6 gennaio - Il futuro spaventa solo chi ha paura di sfidarlo... Nelle settimane tra la Prada ACWS e l'inizio della Prada Cup, fissato al 15 gennaio, si aperto sui media velici internazionali il dibattito sul futuro dell'America's Cup e se gli AC75 possano essere le barche adatte per il pi antico Trofdeo Sportivo del mondo. Ad aprire le schermaglie stato addirittura il New York Yacht Club, che per ben 132 anni ha custodito nei suoi austeri ed esclusivi saloni quella brocca d'argento nata come Coppa delle 100 Ghinee e poi diventata la leggendaria America's Cup. Il NYYC, che il club che formalmente detiene la sfida di American Magic, ha affermato che, in caso di vittoria americana, l'idea sarebbe quella di tornare a dei monoscafi non foiling sui 90/100 piedi di lunghezza, veloci ma adatti al match race, quindi evidentemente dislocanti in bolina e plananti in poppa con venti medio-forti.
La proposta stata subito spalleggiata da Riccardo Bonadeo, ex Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda, che ha sposato tale tesi. Sulla sponda opposta, quella futurista a favore degli AC75, si schierato Bruno Troubl, il gran cerimoniere della 36th America's Cup.
Il defender Emirates Team New Zealand la pensa diversamente. I kiwi hanno ideato gli AC75, spingendosi molto oltre alla tesi, concordata con Patrizio Bertelli dopo la vittoria a Bermuda 2017, di tornare a dei monoscafi dopo l'effimera era dei catamarani ad ala rigida voluti da Russell Coutts e Larry Ellison. Sembrerebbe quindi improbabile che vogliano, in caso di difesa vincente, tornare indietro e perdere un vantaggio progettuale.
Luna Rossa, per voce di Francesco Bruni, ha dichiarato a questa testata che gli AC75 hanno superato lo scetticismo iniziale e si sono rivelate delle macchine da regata entusiasmanti, oltre le migliori aspettative.
INEOS Team UK ha al momento altri problemi rispetto al futuro, visto che il suo presente impegnato in una corsa contro il tempo per mettere la sua BRITAnnia in grado di essere competitiva alla Prada Cup.
Leggi e vedi tutto

(Michele Tognozzi - Farevela)



Altre News
11/01/2021 COPPA AMERICA: ANCHE ETNZ NELLA PRACTICE RACE
11/01/2021 COPPA AMERICA: IL 15 GENN. LUNA ROSSA VS BRITANNIA
11/01/2021 COPPA AMERICA: UN VINCITORE GI C, GLI AC75....
11/01/2021 VENDE GLOBE: SAILY SITUATION ROOM
11/01/2021 GLI EX OPTIMISTI CHE SETTIMANA!
 
  Copyright © 2005/2021 ASSO VELA | E-mail: info@assovela.it