ASSO VELA
 
RSS Feed
 
05/11/2018 SPETTACOLARE PARTENZA DELLA ROUTE DU RHUM

UNA PARTENZA SPETTACOLARE PER LA ROUTE DU RHUM-DESTINATION GUADELOUPE

4 novembre - Ha preso il via oggi l'undicesima edizione della Route du Rhum-Destination Guadeloupe, regata transatlantica in solitario, nell'anno del suo 40 anniversario. La flotta record di 123 skipper ha dato vita a una partenza spettacolare dal porto di Saint Malo, grazie anche alle condizioni meteo ideali con un vento sui 20 nodi di intensit.
Dopo una partenza prudente, per non superare la linea in anticipo sul percorso di 3.542 miglia, le barche pi veloci hanno iniziato a spingere sull'acceleratore. In testa alla flotta, i velocissimi trimarani ULTIMES, guidati da Seb Josse su Maxi Solo Edmond de Rothschild, hanno raggiunto i 30 nodi di velocit. Le imbarcazioni pi veloci al mondo hanno iniziato la grande corsa dirigendosi verso il gate di Cap Frhel, a 17 miglia dalla partenza, dove migliaia di spettatori erano riuniti per assistere al passaggio della flotta.
I primi IMOCA, leggermente sollevati sull'acqua grazie ai foil, hanno mostrato tutta la loro velocit mentre sfrecciavano verso ovest guidati dal francese Vincent Riou a bordo di PRB.
A seguire, l'enorme flotta dei Class40 composta da 53 imbarcazioni tra le quali presente l'italiano Andrea Fantini a bordo di Enel Green Power.
Nelle retrovie, in partenza nella flotta Rhum Multi, anche il francese Lock Peyron al timone di Happy, trimarano gemello della barca utilizzata dal canadese Mike Birch nella vittoria della prima Route du Rhum nel 1978. Peyron quattro anni fa stabil il record assoluto della regata con sette giorni e 15 ore a bordo del maxi trimarano Banque Populaire e le previsioni per questa edizione suggeriscono che tale tempo potrebbe essere abbassato anche di due giorni dai trimarani pi veloci della classe ULTIMES.
Ma prima di poter iniziare la veloce discesa verso i Caraibi spinti dagli Alisei, tutti gli skipper dovranno affrontare una grossa depressione in arrivo marted. Le previsioni indicano mare molto formato, venti a 35 nodi con raffiche fino a 55 nodi ed il quadro meteo mostra condizioni molto instabili per la maggior parte della settimana.
Si pensa che alcuni skipper nelle classi meno veloci decidano di rifugiarsi nei porti ad ovest ed a sud di Saint Malo, come Roscoff o La Rochelle, per aspettare che le condizioni meteo migliorino, piuttosto che rischiare di danneggiare subito le loro barche. Il regolamento della regata consente di effettuare una sosta di questo tipo senza incappare in nessuna penalit.
Al momento del passaggio del gate di Cap Frhel il leader della flotta era Josse, che per questo ha ricevuto il Trophe du Cap Frhel Banque Populaire Grand Ouest. Immediatamente alle sue spalle Franois Gabart a bordo di MACIF e, non lontano, Armel le Cleac'h su Maxi Solo Banque Populaire in terza posizione.
Il secondo gruppo a passare il gate stato quello dei Multi50, in cui il primo passaggio stato di Armel Tripon su Raut Chocolat seguito da Thibaut Vauchel Camus su Solidaires en Peloton Arsep ed Erwan Le Roux su FentreA-Mix Buffet.
Nella classe IMOCA Vincent Riou ha guidato la flotta a bordo di PRB, ora equipaggiato con i foil, seguito dal suo connazionale Jrmie Beyou in seconda posizione sul nuovissimo Charale da Boris Herrmann su Malizia II - Yacht Club de Monaco al terzo posto.
Nei Class40, lo sprint fino a Cap Frhel stato guidato da Antoine Carpentier su Beyond the Seas seguito da Nicolas Troussel su Corum e da Kito de Pavant su Made in Midi, rispettivamente in seconda e terza posizione.
Nella classe Rhum Mono, la flotta guidata da Sydney Gavignet a bordo di Cafe Joyeux, seguito da Sbastien Destremau su Alcatrazit - Faceocean in seconda posizione e da Andrea Mura a bordo di Vento di Sardegna in terza posizione.
Prima della partenza il meteo stato il principale argomento di conversazione tra gli skipper, in particolare per le classi meno veloci che dovranno affrontare condizioni molto dure mentre cercheranno di dirigersi ad ovest attraverso il Golfo di Biscaglia.
possibile seguire la regata online e accedere al tracker sul sito www.routedurhum.com oppure attraverso i canali social media Facebook, Twitter, Instagram, e YouTube. anche disponibile l'applicazione da scaricare attraverso Apple Store e Google Play.
(Gloria Schiavi - Frette Rogerson PR)



Altre News
06/11/2018 ROUTE DU RHUM: ANCORA GUAI IN ATLANTICO
06/11/2018 ROUTE DU RHUM: DUE DISALBERAMENTI
05/11/2018 SPETTACOLARE PARTENZA DELLA ROUTE DU RHUM
05/11/2018 OPTIMIST: CONCLUSA LA MISTRAL CUP AD ANDORA
05/11/2018 LNI SEZIONE GENOVA QUINTO AL MARE
 
  Copyright © 2005/2018 ASSO VELA | E-mail: info@assovela.it