ASSO VELA
 
RSS Feed
 
19/04/2013 3 POSTO PER ITA 520 MARINA MILITARE PENDIBENE-VALSECCHI

3 posto per ITA 520 Marina Militare Pendibene - Valsecchi

Il Grand Prix d'Italie la regata internazionale pi importante in Italia per la Classe mini 6.50 valida anche per il Circuito di Coppa del Mondo.
Il percorso iniziale di 600 miglia stato ridotto a poche ore dallo start rendendo ancor pi difficile la gestione della meteo e la strategia di regata.

Un 3 posto che ci relega al gradino pi basso del podio ma che valorizza una regata sempre testa a testa con i migliori skipper stranieri in circolazione (americani, francesi, inglesi, spagnoli, russi..) e con le migliori barche di ultima generazione leggere e potenti.

Dopo la premiazione di VENERD 19.4.2013 allo YCI, rassetto e pulizia di ITA520MM, poi direzione TAN per gli allenamenti e il saluto ai colleghi di ITA 416 LA SUPERBA, finalisti al premio Italia per la Vela.

La lotta per il Campionato Italiano, perch di lotta si tratta quando si deve navigare in modalit h24 sopravvivendo a Razioni K con sonnellini da 10 minuti, ripartita dal GPI e si giocher tutto a Sanremo.

BREVE RESOCONTO REGATA
Start sabato 13 ore 12 con percorso Genova - Capraia a sinistra - passaggio tra Pianosa ed Elba - Montecristo a destra - Giannutri - Giglio - passaggio tra Pianosa ed Elba - Capraia a sinistra - Gorgona a destra - Genova. In risalita un gommone della giuria in piena notte a Giannutri ha cambiato alcuni passaggi dandoci la cartina da seguire con le indicazioni del nuovo percorso.
Dopo una partenza con 15 nodi nei top 5 iniziano le scelte strategiche per il passaggio di Capraia. Fin da subito abbiamo seguito con lucidit ogni manovra degli avversari sia di giorno che di notte gestendo al meglio i turni sonno/veglia ed alimentazione.

Al passaggio di Capraia abbiamo deciso di rimanere con la flotta e con i nostri diretti avversari per il titolo del Campionato Italiano anche se lo spazio ha lasciato fughe solitarie di altri equipaggi stranieri.

Lasciato il Giglio a sinistra abbiamo proseguito fino alla boa naturale di Giannutri.
Abbiamo strambato in acque ristrette con scogli affioranti assieme alla flotta ma non potevamo mollare perch in caso di avverse condi meteo, la giuria avrebbe preso il tempo finale al passaggio di Giannutri.
Dopo Giannutri abbiamo optato per un bordo al largo, non stato facile allontanarsi dalla flotta di notte ma era una scelta strategica che doveva pagare e ha pagato.

Il passaggio all'isola del Giglio, anche se a poche miglia dall'isola, ci ha fatto riflettere sulla sicurezza. La sagoma della Costa Concordia e le lavorazioni a seguito del recupero sono immense.

La risalita dopo l'Elba ci ha imposto il passaggio di Capraia di notte con vento rafficato costeggiando al limite la scogliera per poi puntare al gate di Gorgona. A poche miglia da Gorgona sembrava di essere in una situazione dantesca: sotto spinnaker con poca aria e nebbia fitta, il rumore dei pescherecci e delle navi mercantili, la CP che continuava a dare le posizioni delle nostre imbarcazioni che avevano invaso le rail dei cargo.

Dopo l'affondamento della barca spagnola in trasferimento pre regata, un mercantile davanti a La Spezia ha quasi centrato un Mini650, fortunatamente l'onda della nave ha fatto spostare il piccolo guscio lateralmente a lui procurandogli solo qualche danno al rig.

Tra punta Mesco e punta Chiappa abbiamo lottato con i primi della flotta a bordi di bolina rasando gli scogli, ma la superiorit dei mezzi francesi era troppa. Abbiamo tentato l'impossibile ma non c' stato nulla da fare e abbiamo chiuso al terzo posto a pochissimo dai due equipaggi francesi! Gli altri concorrenti, tutti bravissimi e prepararti, ci hanno dato del filo da torcere ma noi avevamo qualcosa in pi e lo abbiamo dimostrato.

Stanchi ma contenti si pensa alla premiazione di Venerd 19 ore 12 allo YCI, a riportare la barca a La Spezia per un check in prospettiva della prossima regate di Sanremo prevista per il 5 maggio!

Il 24 e 25 aprile sar impegnato al Trofeo Accademia Navale con la Squadra Altura Marina Militare e il Capo Pisano.


start GPI - ITA520 MM (clicca per ingrandire) - foto Studio Borlenghi start GPI - ITA520 MM (clicca per ingrandire) - foto Studio Borlenghi clicca per ingrandire
clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire


Altre News
19/04/2013 INAUGURATO IL SAILING FESTIVAL DI TRIESTE
19/04/2013 PORNICHET SLECT: GIANCARLO PEDOTE AL VIA DOMANI
19/04/2013 3 POSTO PER ITA 520 MARINA MILITARE PENDIBENE-VALSECCHI
19/04/2013 AUDI SAILING SERIES MELGES 20 IN REGATA A GAETA
19/04/2013 DOMANI INIZIA IL TAN
 
  Copyright © 2005/2020 ASSO VELA | E-mail: info@assovela.it