ASSO VELA
 
RSS Feed
 
08/05/2012 VOLVO OCEAN RACE: UN GIORNO AL VERDETTO

Un giorno al verdetto

Alicante, Spagna - 8 maggio 2012 - Mancano meno di 300 miglia la traguardo della sesta tappa, e mentre PUMA continua a mantenere la testa, si intensifica la lotta per il podio, le ultime miglia e le ultime ore si preannunciano infuocate. Gli americani cercano di salvaguardare il loro margine di poco pi di 15 miglia su CAMPER, ma anche Groupama e Telefnica, terzi e quarti si sono riavvicinati e cercano di sfruttare al meglio ogni refolo di vento possibile prima del passaggio di Eleuthera, ultimo ostacolo sulla rotta per Miami. Abu Dhabi insegue in quinta posizione a poco pi di 100 miglia dietro. Al momento nulla sembra deciso, dopo quasi 16 giorni di regata e oltre 4.500 miglia tutto lascia intendere che la sesta tappa si decider nella giornata conclusiva, con un ennesimo finale all'ultimo respiro.

Sar un giorno, un giorno e mezzo infuocato per la flotta della sesta tappa della Volvo Ocean Race, con i leader americani di PUMA che fanno di tutto per salvaguardare la loro posizione, gli ispano/neozelandesi di CAMPER che devono guardare sia avanti che a poppa e i francesi di Groupama impegnati in un duello con gli spagnoli di Telefnica per il terzo gradino del podio, ma anche per la classifica generale. La flotta continua a navigare con un ritmo fluttuante, schiava dei capricci del vento, con la prua verso l'isola di Eleuthera che dovr essere lasciata a sinistra prima di affrontare il tratto finale e decisivo di 190 miglia fino alla linea del traguardo di Miami.

A mezzogiorno di oggi i battistrada statunitensi erano a circa 110 miglia dall'ultimo waypoint obbligatorio del percorso e continuavano a difendere la loro prima piazza dagli attacchi di CAMPER. Ken Read e il suo equipaggio sono riusciti a estendere lievemente il loro vantaggio, portandolo a 15,3 miglia, un margine buono ma affatto tranquillizzante, viste le condizioni meteo presenti sulla zona delle Bahamas. A poppa dei due, Groupama e Telefnica l'altro duo in lotta per il podio ha accorciato le distanze grazie alla scelta strategica di passare fra le isole. Nelle ultime 24 ore Franck Cammas ha recuperato ben 33,2 miglia sul leader e Iker Martnez 23,7 e le due barche si trovano rispettivamente a 44,9 e 56,7 miglia da PUMA. Il team francese ancora il pi veloce del lotto, con una media di oltre 10 nodi. Abu Dhabi, chiude la linea navigando sul piede dei 7 nodi ed tornato oltre le 100 miglia di distacco dal battistrada.

In uno scenario di aria leggera e di incertezza, CAMPER cerca di invertire la tendenza e di rifarsi sotto agli americani che nelle ultime tre ore hanno guadagnato quattro miglia optando di passare sottocosta a Cat Island e che navigano pi veloci. Roberto Bermdez, timoniere e trimmer di CAMPER con Emirates Team New Zealand ha raccontato quello che sta succedendo a bordo: "Il vento dovrebbe girare, l'alta pressione dovrebbe muoversi verso est e l'aria dovrebbe cominciare a venire da sud. Avvicinarsi a PUMA complicato perch andiamo in linea retta e ci sono poche opzioni per passare, per in queste condizioni pu sempre succedere che qualcuno si fermi in bonaccia, il brutto di stare davanti. una zona che tutti conosciamo bene, soprattutto loro, che hanno a bordo diversi americani. Fino a ora si sono posizionati molto bene e non ci lasciano strada per passare. Anche quelli dietro sono una minaccia, adesso siamo completamente fermi e a seconda di come si muove l'anticiclone il vento entrer da una parte o dall'altra. Ci sono diverse opzioni, e chiaramente loro ne hanno di pi in queste condizioni, che con un arrivo con aria pi stabile. Visto che il vento non si stabilito, tutti aspettano di vedere cosa succeder. A bordo siamo molto stanchi, con questa situazione si deve regolare tutto il tempo, come una strada piena di curve dove si deve cambiare marcia di continuo, una cosa complessa."

Alla ricerca di un modo per recuperare le 11,8 miglia che lo separano da Groupama 4, Telefnica si portato a ovest e continua la sua battaglia per il terzo gradino del podio. I due team, che occupano i primi due posti nel tabellone generale, si sono riavvicinati per lo sprint verso Eleuthera. "Non so se riusciremo a riprenderli, di certo facciamo del nostro meglio." Ha detto lo skipper Iker Martnez. "Abbiamo bisogno di un po' di aiuto dal vento e qualche opportunit. Dobbiamo essere pazienti, aspettare il giro di vento giusto per tornare in gioco. Abbiamo lottato molto in questa tappa, abbiamo avuto condizioni difficili e non siamo dove crediamo dovremmo essere. Ma la vela." Tuttavia Martnez ha detto che la tattica sola potrebbe non essere sufficiente. "Le condizioni sono cos instabili, spero che stavolta il vento sia un po' pi buono. La cosa importante riuscire a far muovere la barca." Con soli 16 punti che dividono i due team in classifica generale e tre tappe alla fine, Martnez consapevole che i punti ora sono importantissimi: "Dovremo combattere con Groupama perch sono davanti in questa tappa ma appena dietro nella overall. Ogni punto conta e dobbiamo lavorare duro."

Secondo Gonzalo Infante, responsabile della meteo della Volvo Ocean Race, il sistema di alta pressione si sta muovendo in direzione est/sud-est. Ci comporter che il vento attuale di componente nord-est andr girando a sud-est e poi a sud comportando un avvicinamento all'isola di Eleuthera con vento in poppa. Dopo l'ultimo waypoint obbligato, i team potranno far rotta diretta su Miami, con brezze intorno ai 10/14 nodi da sud e con la Corrente del Golfo, che scorre da sud a nord.

Franck Cammas, skipper di Groupama 4: "Adesso siamo in una posizione favorevole pi a ovest, soprattutto rispetto a Telefnica e Abu Dhabi. I leader sono sulla nostra prua, non hanno tanto vento e pensiamo che l'aria nuova la possano prendere insieme a noi. Per le prossime ore ci attendiamo aria leggera, sui quattro o cinque nodi, e penso quindi che nessuno tenter qualcosa di radicale. Domani dovrebbe aumentare, e permetterci di navigare per l'ultimo tratto fino a Miami con una brezza pi fresca e stabile, sui 10 nodi e in rotta diretta per Miami."

Le ultime previsioni indicano che le prime barche potrebbero raggiungere la Florida verso le 14 di domani (ora italiana) bench a bordo delle barche skipper e navigatori siano meno ottimisti e pensino piuttosto a un arrivo nelle prime ore di gioved.

Alle ore 12 di oggi, quando si entra nel sedicesimo giorno di regata e sono meno di 300 le miglia a Miami, in testa sempre PUMA con un vantaggio di 15,3 miglia su CAMPER, Groupama 4 terzo a 44,9 miglia, Telefonica quarto a 56,7 e Abu Dhabi quinto a 107 miglia dai primi. Fra il secondo e il quarto quindi ci sono solo poco pi di 41 miglia e la lotta per il podio pi che aperta. La migliore media di velocit quella dei francesi con 10,4 nodi, opposta a quella di CAMPER con 6,7 nodi.

L'andamento della regata pu essere seguito con la cartografia elettronica, che da questo pomeriggio entrer in modalit LIVE e verr aggiornata con cadenza oraria, sul sito internet dell'evento www.volvooceanrace.com

Posizioni al rilevamento delle ore 10 GMT (le 12 ora italiana) del 8 maggio:
1. PUMA Ocean Racing powered by BERG a 298,6 miglia da Miami
2. CAMPER con Emirates Team New Zealand, +15,3
3. Groupama sailing team, +44,9
4. Team Telefnica, +56,7
5. Abu Dhabi Ocean Racing, +107,8
- Team Sanya, DNS

Classifica provvisoria Volvo Ocean Race 2011-12:
1. Team Telefnica, 149 punti
2. Groupama sailing team, 133
3. CAMPER con Emirates Team New Zealand, 124
4. PUMA Ocean Racing powered by BERG, 117
5. Abu Dhabi Ocean Racing, 58
6. Team Sanya, 25

La Volvo Ocean Race in pillole
- La Volvo Ocean Race partita dal porto spagnolo di Alicante lo scorso 29 ottobre e finir a Galway, in Irlanda nell'estate del 2012.
- La regata toccher i porti di Citt del Capo in Sudafrica, Abu Dhabi negli Emirati Arabi Uniti, Sanya in Cina, Auckland in Nuova Zelanda, Itajai in Brasile, Miami negli USA, Lisbona in Portogallo e Lorient in Francia.
- La prima edizione della regata, che si snodava su un percorso di 31,250 miglia si svolta 37 anni fa, quando era conosciuta con il nome di Whitbread Round the World Race ed considerata come la pi difficile e impegnativa regata oceanica in equipaggio.
- L'edizione 2011-12 sar l'undicesima della storia

Risorse online sulla Volvo Ocean Race:
www.volvooceanrace.com

www.facebook.com/pages/Volvo-Ocean-Race/137241232436

www.youtube.com/user/volvooceanracevideos

http://twitter.com/#!/volvo_oceanrace

Puma (clicca per ingrandire) Groupama (clicca per ingrandire) Camper (clicca per ingrandire)
Telefonica (clicca per ingrandire)


Altre News
09/05/2012 1 TAPPA CIRCUITO NAZIONALE CLASSE TRIDENTE 2012
08/05/2012 I VELISTI MARINESI ALLA NAZIONALE LEQUIPE A LOANO
08/05/2012 VOLVO OCEAN RACE: UN GIORNO AL VERDETTO
08/05/2012 GIANCARLO PEDOTE PRIMO ALLA TRINIT-PLYMOUTH
08/05/2012 ODEON TV: SUPERSEA
 
  Copyright © 2005/2018 ASSO VELA | E-mail: info@assovela.it